NATO pronto per il dialogo con la Russia — ufficiale

0
6

NUOVA DELHI, 10 gennaio. /TASS/. La NATO è pronta a continuare il dialogo con la Russia su tutte le questioni, tra cui le Forze Nucleari a Raggio Intermedio (INF)del Trattato, l’alleanza, l’Assistente del Segretario Generale per gli Affari Politici e la Politica di Sicurezza, Alejandro Alvargonzalez, ha detto TASS giovedì.

Leggi anche

La Russia pronta per consultazioni con NOI Trattato INF

“Il file INF è una questione principalmente di USA e Russia, che sono i firmatari di questo trattato, ma naturalmente coinvolge la sicurezza in Europa, e l’Europa è consultato da NOI,” ha detto. “Nel Consiglio NATO-Russia e in altri forum, la NATO e la Russia dovrebbero continuare a parlare di tutti i problemi, e INF potrebbe essere uno di loro.”

Commentando osservazioni russo Vice Ministro degli Esteri Sergei Ryabkov su Mosca per la sua disponibilità ad iniziare le consultazioni sul trattato di Washington, Alvargonzalez notato che la NATO “non è una parte in questa discussione tra la Russia e gli stati UNITI.” “Invece di dire che siamo pronti a parlare con i media, la Russia dovrebbe parlare di NOI, non attraverso i media, ma direttamente”, ha detto.

Una nuova sessione del NATO-Russia Council si terrà presto, ha aggiunto. “La NATO è sempre pronto a mantenere un dialogo con la Russia in qualunque problemi,” ha detto. “Il consiglio NATO-Russia dovrebbe andare incontro al più presto.”

Ha chiesto circa la data di convocazione del Consiglio, Alvargonzalez rispose: “stiamo trattando ora.”

L’ultima riunione del NATO-Russia Council a livello di ambasciatori si è tenuto il 31 ottobre 2018, a Bruxelles.

Trattato INF

Il Trattato INF è stato firmato tra l’Unione Sovietica e gli Stati Uniti, l ‘ 8 dicembre 1987, in Washington, DC, ed è entrato in vigore il 1 ° giugno 1988. Il Trattato INF eliminato operative e non operative a medio raggio (1.000 e i 5.500 chilometri) e a corto raggio (500-1,000 chilometri) terra-i missili lanciati.

Il primo ha accusato la Russia di aver violato il Trattato INF, era di nuovo nel mese di luglio 2014. Dopo che Washington ha ripetuto le sue accuse più volte, con la quale Mosca non è d’accordo, colpendo indietro, a Washington, con domande riconvenzionali.

Il Segretario di Stato Michael Pompeo ha detto il 4 dicembre a Bruxelles, Washington avrebbe smesso di aderire al trattato, a meno che la Russia restituiti conformità con, entro 60 giorni.

Il 5 dicembre, il Presidente russo Vladimir Putin ha detto rispondendo alle domande dei giornalisti che gli stati UNITI non è riuscito a fornire alcuna prova di Mosca presunte violazioni. La Russia si oppone a rovinare questo trattato, ma dovrà rispondere di conseguenza, se CI si ritira da esso, ha avvertito.